SOI

Compagnie drive (FR)

SOI

24  ottobre | Teatro | 20:00

Durata: 40’ 

 

prima nazionale/italian premiere

 

 


In un contesto di continua pressione, ognuno di noi è dilaniato tra la propria intimità e la condizione innata di essere umano. Come il corpo e la mente, l’”Io” e il “Noi” sono indissolubilmente legati. E’ solo con la volontà di superare i propri limiti con qualcuno che ci si rivela come se stessi all’altro. La scena diviene allora un luogo di possibilità.

 

Ispirato a lavori di Pina Bausch, come "Café Müller", "Soi" tesse legami stretti tra il gesto quotidiano e il movimento danzato. E viceversa. La ricerca coreografica si concentra sull’intensità del movimento, il significato, la danza come stato finale attraverso il quale esprimere una motivazione. Con libertà e generosità, “Soi” è un inno all’amore e alla fratellanza, la convivenza, e offre al pubblico una poesia di misterioso realismo.

 

 In a context under pressure, everyone is torn between his intimacy and his condition as a man. Like the body and the mind, the "I" and the "we" are inevitably linked. It is only through the will to push andaccept one's limits with someone that they reveal themselves as the "self" for the other. The scene then becomes place of possibilities.

Inspired by the works of Pina Bausch, such as "Café Müller", "Soi" weaves close links between the daily gesture towards the dance movement. And vice versa. The choreographic research then focuses on the intensity of the movement, the meaning, the dance being the finalstate to express the purpose. With freedom and generosity, "Soi" is a call to love and fraternity, to live together, and offers to the public a poesy with a puzzling realism.

 


CREDITS

 

Coreografia/choregraphy: Simhamed Benhalima - Kevin Mischel

Performers: Simhamed Benhalima, Kevin Mischel, Julien Michelet

scenografia/scenography: Simhamed Benhalima

Musica/music: Julien Michelet, augmentée and additionnal musics

Disegno luci/lighting: Bertrand Perez

Direttore di palco/stage manager: François Michaudel

Produzione/production Compagnie Drive

Con il sostegno di/Supporting Centre Chorégraphique National de la Rochelle, Cie Beau geste Dominique Boivin, MJC de Colombes, Théâtre de Suresnes, La Maison des Métallos (Paris)

 

 

La compagnia Drive nasce dalla fusione tra Simhamed Benhali e Kevin Mischel, due artisti che si incontrano nel 2011 durante la creazione dello spettacolo Contrastes di Misook Séo, nel quale entrambi danzano. Nello stesso periodo Simhamed Benhalima lavora alla scrittura del suo primo spettacolo Existe e integra Kevin Mischel nel gruppo. È l'inizio di una lunga e ricca amicizia che li porta a lavorare insieme in altri spettacoli come The Roots di Kader Attou e Nibiru di Soria Rem e Mehdi Ouachek. Insieme, creano un duetto che verrà presentato nel film Bâtarde di Houda Benyamina nel 2015. I due coreografi condividono la stessa visione: è il lavoro dell'interpretazione che porta alla danza e non il contrario. Ogni gesto dà un senso e un'emozione alla coreografia. La compagnie Drive viene fondata nel 2016 ed il primo spettacolo è Soi. Accompagnati da Julien Michelet, musicista contrabassista, Simhamed Benhalima e Kevin Mischel s'ispirano ai loro rispettivi percorsi nella danza e nel teatro per creare una pièce sorprendente dall'interpretazione commovente. Parallelamente, collaborano ancora una volta con il cinema per il film Break, diretto da Marc Fouchard, uscito a luglio 2018, in cui Kevin Mischel è attore e Simhamed Benhalima coreografo.

 

Cie Drive is born from the partnership between Simhamed Benhali and Kevin Mischel, two artists who met in 2011 during the creation of Misook Séo’s Contrastes, for which they were both dancers. In the same period Simhamed Benhalima was working at his first performance Existe, and integrated Kevin Mischel in the group. It is the beginning of a long and successful friendship that brought them to work together in other performances, such ad The Roots by Kader Attou and Nibiru by Soria Rem and Mehdi Ouachek. Together they created a duet that was presented in the film Bâtarde by Houda Benyamina in 2015. The two choreographers share the same vision: it is the interpretation that leads to dance, and not the opposite. Every gesture gives meaning and emotion to the choroegraphy. Cie Drive was founded in 2016 and Soi is the first performance. Accompanied by Julien Michelet, double-bass musician, Simhamed Benhalima and Kevin Mischel get inspired each one by their own background in dance and theatre and create a surprising pièce, a touching performance. Alongside this work they collaborate once more with cinema in the film Break, directed by Marc Fouchard, released in July 2018, in which Kevin Mischel is an actor and Simhamed Benhalima choreographer.

Print